Monte Amiata

Antica montagna di origine Vulcanica, il Monte Amiata si presenta come una delle maggiori attrattive che la Maremma toscana offre ai suoi visitatori, si tratta di un complesso che raggiunge un’altezza d 1738 mt, ponendosi come una delle vette più alte del territorio.

Il Monte Amiata sorge a cavallo tra le province di Siena e Grosseto, custodendo tra le sue terre un grande numero di piccoli borghi e paesini di assoluto fascino e meraviglia, incredibilmente ricchi di storia e cultura, con usanze ed eventi tradizionali senza alcun dubbio interessanti e piacevoli.

La Montagna toscana si caratterizza per la sua grandissima ricchezza ambientale e paesaggistica, con i suoi splendidi boschi di faggi e castagni, le sue rocce laviche e gli stretti sentieri che conducono ala vetta attraversanfo panorami di assoluta suggestione.

Tra i paesi che sicuramente meritano di essere citati, parlando del Monte Amiata, dobbiamo sicuramente ricordare Castell’Azzara, il cui noime deriva da una disputa a dadi avvenuta tra i fratelli Aldobrandeschi, Santa Fiora, con la sua peschiera, Castel del Piano, con i suoi suggestivi vicoli e Roccalbegna, dominata da un imponente masso.